Necropoli Esquilina

Il vastissimo sepolcreto dell'Esquilino, esplorato alla fine del 1800, fu utilizzato dalla fine del IX secolo a.C. a tutta l'età repubblicana.
Ricchi corredi funerari testimoniano il fecondo clima culturale della Roma di età arcaica e lo sviluppo degli scambi commerciali con l'Etruria e la Grecia, attesati da preziosi oggetti di importazione.

Il Museo conserva straordinarie testimonianze riferibili alla decorazione pittorica di alcune tombe aristocratiche a camera di età medio repubblicana: si tratta di un eccezionale frammento di affresco proveniente dalla Tomba dei Fabii, raffigurante scene militari riferibili alle guerre sannitiche (prima metà del III secolo a.C.) narrate secondo lo stile della pittura trionfale romana e delle pitture con scene di combattimento e di corteo trionfale provenienti dalla cd. Tomba Arieti.

Sala Colonne - Necropoli Esquilina
Cassa con coperchio a doppio spiovente
Monumento e arredo funerario
Fine VI - inizio V secolo a.C.
Affresco con scene militari dalla tomba dei Fabii
Affresco
Prima metà del III secolo a.C.
metà del III secolo a.C.
metà del III secolo a.C.