Battaglie e guerrieri

Una delle prime rappresentazioni di battaglia nell’arte romana è l’affresco con scene militari proveniente dalla tomba dei Fabii, eccezionale testimonianza della prima metà del III secolo a.C.

 

 

Una scena di combattimento tra Greci ed Amazzoni era invece impressa nella pietra e decorava il frontone del tempio di Apollo Sosiano a Roma, che sorgeva nell’area del Campo Marzio meridionale. Le statue, portate a Roma dalla Grecia, appartengono al V secolo a.C.

I trofei militari erano eretti per celebrare le vittorie ottenute dai romani in battaglia: è il caso del trofeo in marmo scoperto sul Quirinale, nell’area dove sorgevano gli antichi horti Sallustiani. Alludeva con ogni probabilità al trionfo di Augusto in Egitto nella alla guerra conclusasi con la battaglia di Azio del 31 a.C.

Affresco con scene militari dalla tomba dei Fabii
Affresco
Prima metà del III secolo a.C.
AntCom01025
Scultura
II secolo a.C.
MC2084
Scultura
Copia di età adrianea da originale del IV secolo a.C.
MC2418
Scultura
Età augustea
MC0042
Testa di Marte
Scultura
Copia di età severiana da originale greco di Alkamenes del 420 a.C.
MC0795
Scultura
Età augustea
MC1788
Decorazione frontonale: statua di Teseo
Scultura
450-425 a.C.
MC3529