Centrale Montemartini

menu di accesso facilitato

vai direttamente a:
contenuto. cerca, sezione. lingue, menu. servizi, menu. principale, menu. percorso, menu. piedipagina, menu.

Home > Eventi > Montemartini Centrale di Note
29/10/2010 - 08/01/2011

Montemartini Centrale di Note

Sala Macchine della Centrale Montemartini
Tipologia: Concerto

La Centrale Montemartini riapre le porte alla musica con una nuova programmazione serale che, dal 29 ottobre all’8 gennaio 2011, animerà la suggestiva Sala Macchine, recentemente riallestita per ospitare spettacoli dal vivo. Qui, tra i capolavori d’arte antica provenienti dai Musei Capitolini e le macchine di archeologia industriale della ex centrale elettrica, ogni venerdì e sabato alle 20.00 e alle 22.00 saranno presentati due concerti.

La Centrale Montemartini riapre le porte alla musica con una nuova programmazione serale che, dal 29 ottobre al 4 gennaio 2011, animerà la suggestiva Sala Macchine, recentemente riallestita per ospitare spettacoli dal vivo. Qui, tra i capolavori d’arte antica provenienti dai Musei Capitolini e le macchine di archeologia industriale della ex centrale elettrica, ogni venerdì e sabato alle 20.00 e alle 22.00 saranno presentati due concerti. Dopo ogni replica sarà offerta una degustazione di vini nel wine bar a cura dell’Enoteca Regionale Palatium allestito nella Sala Caldaie.
 Si parte quindi con MUSICA E CINEMA, un suggestivo viaggio tra le indimenticabili melodie del cinema italiano, da Nuovo Cinema Paradiso a Profondo Rosso da La vita è bella ad Anonimo veneziano.

Nel week-end del 29 e 30 ottobre sarà protagonista Il cinema di Andrea Morricone con Paolo Zampini al flauto e Primo Oliva al pianoforte.
 Andrea Morricone, figlio d’arte, compositore di musica cameristica e sinfonica, pianista e direttore d’orchestra, è salito alla ribalta con il Tema d’amore composto per il film Nuovo Cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore. Il doppio concerto ospitato dalla Centrale Montemartini sarà un omaggio alla sua opera, a partire da una composizione originale per flauto e pianoforte del famoso “Tema d’amore” scritta appositamente da Morricone per il flautista e amico Paolo Zampini. Nel corso della serata saranno anche eseguiti Canto, Allegro e Romanza che il compositore ha voluto dedicare al duo. Completerà il programma il Tema con variazioni per violino e pianoforte, in ricordo di un amico prematuramente scomparso.

Il 5 e 6 novembre sarà la volta del pianista e compositore Paolo Buonvino accompagnato da un gruppo. Il pubblico potrà ascoltare indimenticabili successi del cinema italiano degli ultimi anni tra cui: L’ultimo bacio, Baciami ancora, Come te nessuno mai di Gabriele Muccino;
 Manuale d’amore e Manuale d’amore 2 di Giovanni Veronesi; Il mio miglior nemico di Carlo Verdone; Padre Pio di Carlo Carnei senza dimenticare Caos calmo di Antonello Grimaldi con cui nel 2008 ha vinto il "David di Donatello" e il "Nastro d'argento" come migliore colonna sonora. Buonvino eseguirà anche in forma strumentale alcune canzoni composte per famosi film come Eppure sentire interpretata da Elisa e Senza fiato interpretata dai Negramaro e Dolores o’ Riordan.
 Paolo Buonvino non potrà essere presente ai concerti del 5 e 6 novembre, al suo posto interverranno: Pasquale Laino, Alessandro Gwis e Andrea Avena.
 Il programma prevede l'esecuzione di parte delle colonne sonore di Paolo Buonvino

Venerdì 12 e sabato 13 novembre sarà protagonista la musica di Stelvio Cipriani. Autore di oltre 300 colonne sonore, ha iniziato a suonare il piano nell’orchestra di Nino Rota (compositore tra gli altri per Fellini, Monicelli e Visconti) e proprio con un Omaggio a Nino Rota partiranno i due concerti alla Centrale Montemartini. Dopo alcune improvvisazioni sui temi polizieschi a cui ha lavorato negli anni ’70, Cipriani concluderà con l’immancabile esecuzione di Anonimo Veneziano, musica che l’ha reso famoso in tutto il mondo.

Il week-end del 19 e 20 novembre sarà dedicato al Cinema di Nicola Piovani suonato dal Quintetto Cirano (Jean Massimo Gambini al sassofono, Giacomo Uncini alla tromba, Massimiliano Rocchetta al pianoforte, Ludovico Carmenati al contrabbasso e Ivan Gambini alla batteria). Un viaggio attraverso alcune delle più affascinanti melodie del compositore Premio Oscar, riviste con l’approccio jazz del Quintetto da La vita è bella di Benigni a Caro diario di Moretti, passando per le opere musicali scritte da Piovani per il teatro: Concha Bonita, Il Signor '900, Il Volo di Icaro da Romanzo Musicale.

La sezione dedicata a MUSICA E CINEMA si concluderà il 26 e 27 novembre con Claudio Simonetti autore delle leggendarie colonne sonore dei film di Dario Argento tra cui Profondo rosso (che ha venduto oltre 3 milioni di copie), Opera e Tenebre. Ad accompagnare Simonetti alle tastiere ci sarà il suo gruppo Daemonia con Bruno Previtali alla chitarra, Silvio Assaiante al basso, Titta Tani alla batteria e Silvia Specchio alla voce.

Nella sezione UNPLUGED, invece, saranno protagonisti importanti artisti indipendenti. Tutti suoneranno in acustico, senza utilizzare base elettroniche.

Il 3 e 4 dicembre apriranno la rassegna Paul Millns (voce e piano) e Butch Coulter (voce, armonica e chitarra). Cantautore inglese dalla voce graffiante, Millns ha fatto parte delle migliori band blues statunitensi, per lungo tempo insieme anche ad Eric Burdon (The House of rising sun). Ispirato alla musica nera, definisce i suoi pezzi "bluesy" ma in realtà non si limita a questo genere, basti pensare alla celebre When love comes calling.

A seguire, il 10 e 11 dicembreElisabeth Cutler presenterà una selezione dei suoi brani più famosi, accompagnata dal polistrumentista Filippo De Laura. Cantautrice americana dalla raffinata musicalità, la Cutler ha una formazione rock che si è avvicinata alla musica fusion e al blues “bianco”, ha suonato su palchi prestigiosi come The Bitter End e CBGB's Gallery of New York, The New Orleans Jazz e Heritage Festival e the Kerrville Folk Festival, oltre al recente Rocce Rosse Blues insieme a Sinead O'Connor.

Il 17 e 18 dicembre saliranno sul palco due giovani talenti: il 17 dicembreLittle Princess, raffinata interprete dai toni rari, voce solista in decine di colonne sonore prodotte da Mike Moran, che eseguirà i più famosi brani della pop music e il 18 dicembre il gruppo Silenzio Assenzio (Francesco Infarinato, tastiere, piano, batteria; Gabriele Capocchi sassofono e soprano alto tenore; Bruno Talone, tromba ed effetti; Luca D'Intino basso). Le sonorità di Silenzio Assenzio combinano chill out, acid-jazz, new soul, black-music con impronte jazz-funk.

La rassegna UNPLUGED sarà chiusa il 7 e 8 gennaio da Tony Esposito e La banda del Sole con polistrumentisti internazionali. L’autore della famosissima Kalimba de Luna presenterà una selezione dei brani che lo hanno reso celebre in tutto il mondo fino alle sue composizioni più recenti caratterizzate da una accurata ricerca nel mondo delle percussioni. Esposito si esibirà con una formazione multietnica utilizzando strumenti insoliti e poco noti, dai tamburi d’acqua, hang e osi drum, fino alla kalimba.

Informazioni

Luogo
Centrale Montemartini, Sala Macchine della Centrale Montemartini
Orario

Venerdì e sabato sera ore 20.00 e ore 22.00

Biglietto d'ingresso

€ 8,00 Concerto + Degustazione
 Prevendite a partire dal 26 ottobre presso la biglietteria della Centrale Montemartini (martedì-domenica ore 9 - 18.30)

Informazioni

060608 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00)

Organizzazione

Zètema Progetto Cultura in collaborazione con Rai Nuovi Media

Con la collaborazione di

Con la collaborazione di Banche Tesoriere del Comune di Roma:
 BNL – Gruppo BNP Paribas, UniCredit - Banca di Roma, Banca Monte dei Paschi di Siena, Il Gioco del Lotto, Atac, Vodafone
 Enti proponenti: Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione - Sovraintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale
 Direzione artistica MUSICA E CINEMA Federica Gentile
 Direzione artistica UNPLUGED Toll Ayros
 Wine Bar a cura di Enoteca Regionale Palatium

Con il contributo tecnico di

City
 Centro Suono Sport
 Centro Commerciale I Granai

Sala stampa

application/pdf Comunicato Stampa (67,45 kB)

torna al menu di accesso facilitato.