Vasca di fontana con intaglio di girali di acanto e tralci di vite

Autore: 
Tipologia : 
Scultura
Anno: 
Seconda metà del I secolo a.C.
Materia e tecnica: 
Marmo
Dimensioni: 
diam. cm 170
Provenienza: 
Roma, Esquilino - Via Ariosto (1874)
Inventario: 
inv. MC1118
Collezione: 

La sala

Sala Caldaie - Horti dell'Esquilino, Via Ariosto

La maggior parte delle sculture rinvenute negli scavi ottocenteschi sull’Esquilino fu rinvenuta in frantumi, riutilizzati come materiale da costruzione nelle murature di edifici tardoantichi.
Dalla zona tra le odierne Piazza Dante e Via Ariosto, compresa entro i confini dei presunti Horti Lamiani, provengono una grande tazza marmorea decorata con girali di acanto e tralci di vite, utilizzata come fontana, e un gruppo di statue di divinità di dimensioni ridotte della prima età imperiale.